Corpo, mente ed energia: perché siamo un organismo complesso!

Quanto conosci e gestisci il tuo corpo, la tua mente e la tua energia?

“Armonia dinamica?” mi hanno chiesto un giorno
“Di cosa ti occupi? Hai un centro di bellezza?”
A questa domanda ho sorriso e poi… “ beh, un po’ si, in effetti”, ho pensato.

A pensarci bene mi occupo di bellezza.
Stare bene, poter esprimere al meglio chi sei,  essere in armonia con chi sei, cosa fai e cosa vuoi, è uno stato di bellezza in cui tutto fluisce e trova la sua congruenza.

Si, mi occupo di bellezza,  la bellezza del più bello/ complesso sistema che esista, l’essere umano.

L’essere umano, questo organismo complesso, così perfetto, forte e delicato allo stesso tempo, che può tutto, se viene capito.
E quando dico complesso intendo che siamo fatti di tre elementi diversi:
1) Il corpo
2) La mente
3)Lo spirito.
Ogni parte è collegata all’atra ed ogni parte influenza l’altra.

La salute del nostro corpo influenza la nostra testa, i pensieri, le frasi, l’approccio ed influenza l’energia che emaniamo.
Quando stiamo bene fisicamente è più facile vedere le opportunità che si presentano a noi, interpretare le cose nel modo più utile e produttivo, ascoltare gli altri, avere un approccio globale e teso al benessere comune. Quando stiamo bene siamo più portati a stare con gli altri, condividere, lavorare in gruppo, prenderci cura degli altri.
Quando stiamo male fisicamente, tutto diventa più difficile. Tendiamo a pensare solo a noi stessi ed al dolore che stiamo provando, raggiungere o solo pensare ai nostri obiettivi è faticoso, ascoltare gli altri e collaborare diventa più difficile, così come condividere le nostre risorse. I nostri pensieri diventano confusi o perlomeno meno chiari, la qualità dell’energia che abbiamo e condividiamo è sempre più scadente.

Si certo Donatella, lo sappiamo. Che c’è di nuovo in tutto questo?
Nulla di nuovo, solo il fatto che anche la mente e l’energia sono capaci di influenzare il corpo, così come il corpo influenza la mente e l’energia.

A MENTE INFLUENZA IL CORPO E L’ENERGIA. COME?

Quando nutriamo la nostra mente con pensieri potenzianti, quando portiamo la nostra attenzione a quello che ci aiuta e supporta, quando consideriamo solo quello che è importante per noi ed agiamo in modo mirato e credendo in quello che facciamo, la nostra energia aumenta, il nostro corpo trova risorse inaspettate e diventa più forte.
E’ ormai notorio il cosiddetto “ effetto placebo”. In cosa consiste? Consiste nel potere di quello che crediamo vero e possibile e degli effetti concreti che provoca.
“ Che tu creda che sia possibile o meno, avrai sempre ragione” dice un famoso detto.
Se crediamo che una pillola ci possa guarire, la nostra mente aziona la chimica del corpo, per supportare al massimo la guarigione.
Lo sappiamo sin da bambini quando nostra madre o padre ci diceva: “E’ tutto a posto. Adesso mettiamo un bel cerotto magico sopra “la bua” e tutto il male passa.” Passava davvero! Perché? Perché credevamo alla magia del cerotto, alle parole dei nostri genitori, perché spostavamo l’attenzione su qualcos’altro, perché passava la paura.

Quando la paura se ne va, abbiamo molte più risorse, perché una parte del cervello che era inibita dalla paura, si attiva… Ma questa è un’altra storia.
E più il rimedio è drastico e credibile, più anche da adulti, permettiamo alla forza della nostra mente di attivarsi.
Da qui gli interventi chirurgici ove il paziente viene solo aperto e richiuso, senza nessuna asportazione. La testa crede che l’operazione sia avvenuta e crede di essere guarito.
Le statistiche parlano chiaro. L’effetto placebo è un dato reale ed importante, che dobbiamo considerare.
La mente influenza il corpo.
E come l’influenza nel bene, così lo fa anche nel male.
I pensieri negativi, le emozioni depotenzianti, le frasi violente, l’odio, il rancore, la paura, la frustrazione, privano il corpo di energia, fino a farlo ammalare.
Quando diciamo ho fallito, sopprimiamo tutte le nostre capacità mentali e fisiche, capaci di trovare una soluzione al problema, diventiamo deboli fisicamente e mentalmente.
Per questo frasi e convinzioni del tipo: Il fallimento non esiste, esistono solo risultati ad un approccio ed il fallimento avviene solo quando smetto di sperimentare.
Quando Edison era al suo ennesimo tentativo di inventare la lampadina, gli fu chiesto: “ Non è stanco di tanti fallimenti”? La sua risposta è rivelatrice: Io non ho mai fallito fin’ora; ho solo scoperto molti modi diversi in cui non si crea la lampadina ed ogni volta mi sono avvicinato di più alla scoperta di come crearla. Datemi solo un po’ di tempo. La storia dice se aveva ragione.
Quante volte hai rinunciato ad un progetto od a un sogno, credendo di aver fallito?
Quante volte hai lasciato che la tua paura di fallire ti dicesse di lasciar stare e non hai neppure iniziato a realizzare UN SOGNO, UN PROGETTO IMPORTANTE?
Cosa avresti potuto raggiungere, cosa puoi raggiungere, creare, fare, se credi davvero in quello che vuoi e fai tutto quello che è necessario per trovare la soluzione, il modo, la strategia giusta?
Di cosa hai bisogno? Inizia così:
A) Crea chiarezza mentale. Cosa vuoi davvero?
B) Assumiti la responsabilità delle conseguenze delle tue decisioni perché ogni decisione, ogni azione comporta delle conseguenze
C) Crea una strategia, una seconda strategia, di una terza … Flessibilità!
D) Trova gli alleati giusti. Ricorda: non sei mai solo.
E) Affronta ogni giorno le tue paure, lasciale andare e ricordati perché è importante fare quello che fai, raggiungere quello che vuoi raggiungere. Rimani sul pezzo

L’ENERGIA, LO SPIRITO INFLUENZA CORPO E MENTE.
COME?

Questo può sembrare un argomento delicato. In realtà, lasciando la religione ed il personale convincimento da parte e considerando solo il fatto reale che tutto è energia, il concetto è chiaro.
Ogni cosa, essere umano, animale e cosa è composto da atomi, da energia, tutto è energia.
Questa energia e la sinergia tra i corpi è qualcosa che possiamo usare a nostro beneficio.
Prendiamo come esempio il nostro sistema planetario. Ogni pianeta può essere considerato come singolo, oppure considerato nel sistema, che si regge grazie alla sinergia tra i vari componenti.
Altro esempio può essere l’influenza della luna sulle maree.
Anche noi abbiamo la nostra energia. Ogni organo possiede un’energia ideale, energia che può essere misurata e che ci dice se l’organo si trova in uno stato di benessere.
Questa energia ci serve non solo per vivere, ma anche per interagire, grazie al nostro campo energetico.
Quando incontriamo un’altra persona, i nostri campi entrano in contatto.
Ti è mai successo di incontrare una persona e sentirti immediatamente bene, a tuo agio, rilassato o pieno di energia?
Ti è mai successo al contrario di incontrare qualcuno ed avvertire che qualcosa non va, di sentirti nervoso od esausto?
A cosa è dovuto questo?
In termini semplice, senza addentrarci nel dettaglio, un po’ tecnico, possiamo dire che la qualità della nostra energia viene percepita dagli altri e li influenza oppure noi veniamo influenzati dalla loro.
Questo dipende dalla frequenza delle nostre onde energetiche.
La più forte vince, e qui parliamo dell’energia più intensa, purtroppo non necessariamente la più armonica o quella con frequenza più elevata.
E questo è il motivo per cui è fondamentale prenderci  cura della nostra energia. Abbiamo tutto l’interesse ad avere un’energia più armonica possibile, più elevata possibile e più forte possibile.
Questo ci permette di vivere bene ed a lungo, di avere un corpo vitale, forte e sano, di avere una testa che ragiona meglio e che è più resistente allo stress.
Ci permette anche di influenzare l’ambiente in cui viviamo ed elevare l’energia che ci circonda.
Hai mai sentito l’espressione “ avere un’alone nero intorno a sé?” A volte è così intenso, che si riesce a vedere anche senza strumenti. E’ la descrizione di una persona che sta male a livello energetico e molto probabilmente che vive emozioni e pensieri distruttivi.
Ti è mai successo di entrare in un edificio e di sentirti benissimo? A me succede spesso e normalmente sono luoghi di preghiera o dove sono avvenute cerimonie, feste. Sono edifici carichi di serenità, gioia, risate, pace.
Così come invece mi è successo di entrare in un luogo e sentirmi male, per poi scoprire che si trattava di una prigione o luogo di tortura. Il dolore vissuto in quei luoghi, si percepisce ancora.

La nostra energia e la nostra mente influenzano e lavorano in sinergia col nostro corpo,
Con un approccio integrato, che tenga conto che l’essere umano è in sistema complesso e sinergico, è possibile creare una salute stabile e duratura, a qualsiasi età e godere di tanta energia pulita e mente chiara e limpida.
Questo approccio ti permette di  avere risultati importanti e permanenti, ti porta ad un livello superiore di consapevolezza e di vita, dove sei tu che gestisci la tua vita, non la vita che gestisce te, la tua salute, le tue scelte.

Che il tuo obiettivo sia tornare in forma, stare in salute, o avere una prestazione agonistica, se ti occupi solo di parte dell’equazione, i tuoi risultati saranno parziali.

COME E PERCHE’?

Facciamo alcuni esempi
A) Sei un atleta agonista che si allena molto e mangia bene.
Ti prendi cura del tuo corpo e sicuramente anche della tua energia, anche se forse solo indirettamente.
E cosa mi dici della mente?
Se sei sotto stress (la gara si avvicina e quindi la tensione si accumula), e non lavori sulle emozioni che vivi ed anche sul mantenere il livello di stress ad un livello che risulti potenziante, avrai non solo un grandissimo dispendio energetico, ma anche un cattivo recupero, dato dal fatto che il corpo secerne troppa dopamina ed altri ormoni energizzanti ( gli ormoni del pericolo) e non serotonina ( ed altri ormoni del relax e bilanciamento), cosa che impedisce al corpo di recuperare quando serve. ( di questo parleremo in altro articolo)
Da qui alcune di queste conseguenza: l’incapacità di dormire bene, una digestione più elaborata, problemi di attenzione, difficoltà di recupero fisico-muscolare.
Il corpo non dialoga più con la mente e la mente boicotta il corpo.
L’energia diminuisce, la prestazione cala.
Per permettere a mente e corpo di dialogare di nuovo è necessario che impari a:
1) gestire le emozioni, con una tecnica facile che può essere appresa da tutti facilmente con qualche sessione di coaching mentale o con un corso specifico.
Primo consiglio per chi è amante del fai da te: presta attenzione alle emozioni che vivi ogni giorno. Comprendi quali sono, quanto spesso le vivi e quanto intensamente. Individua qual è la miccia che le accende e cosa le mitiga.
2) a gestire lo stress ed a rilassarti tramite tecniche specifiche di consapevolezza.
Sempre per gli amanti del fai da te, le tecniche di meditazione o rilassamento possono aiutarti. Se fai difficoltà, trova un professionista che ti aiuti… Esistono oltre 100 tipi diversi di meditazione, proprio perché ognuno di noi è diverso. Vuoi avere uno strumento su misura.
3) A capire quali sono i tuoi stimoli stressori ed a coltivare abitudini che ti aiutano.

B) Sei una persona, che si occupa degli altri e sei talmente proiettato nell’aiutare che trascuri le tue necessità.
Fai attenzione perché corri il rischio di fare poca attenzione a te sia dal punto di vista fisico, che mentale, che emozionale.
In questo caso, qualunque sia il tuo ruolo nella vita, è fondamentale:
1) Ricordarti e comprendere appieno che pensare a te stessa/o è necessario. Solo amando e rispettando chi sei, puoi dare qualità agli altri. Se non lo fai, nel breve periodo andrà tutto bene, ma nel medio e lungo periodo, perderai di impatto.
Perché? Perche’ devi fare i conti non solo con le tue riserve fisiche ( se ti trascuri, prima o poi pagherai il conto) e mentali (se non ti ricarica prima o poi le batterie finiscono) ma anche e soprattutto con il concetto di conto emozionale.
Il conto emozionale è come un conto bancario: quando fai qualcosa per te, è come se tu facessi un versamento, quando fai qualcosa per gli altri, fai un prelievo. Se dai sempre agli altri, senza mai dare a te, ad un certo punto il tuo conto andrà in rosso, sarai svuotato, privo di energia o peggio, la tua energia cambierà di qualità, la tua capacità di aiutare gli altri diminuirà, le persone ti percepiranno nel modo sbagliato, inizierai ad avere incomprensioni.
Domandati: Oggi mi sono amato davvero? Cosa ho fatto per me e per stare bene?
2) Altrettanto importante è ricordarsi che per aiutare gli altri hai bisogno di essere un leader, qualcuno che influenza ed inspira. Devi quindi investire su dite, prenderti cura di te a 360° e diventare quella persona che gli altri vogliono ascoltare, seguire, imitare.
Domandati: Cosa posso fare oggi per migliorarmi?

C) Sei un professionista totalmente focalizzato sul lavoro. Forse ti prendi cura anche della tua forma fisica, ma trascuri il resto.
Questo caso sembra essere il più semplice, in realtà potrebbe essere complesso perché la soluzione e le strategie  dipendono da cosa vuoi davvero. Perché lo fai? Lo fai perché sei abituato così? Perché lavorare fino a demolirti è quello che richiede la crisi? Lo fai per la tua famiglia?
Il perché lo fai è fondamentale per trovare un modo per creare un piano che sia per te sostenibile, per ritrovare armonia e mantenere la tua soddisfazione lavorativa.
Anche in questo caso l’approccio corpo, mente, spirito è fondamentale per trovare una soluzione a lungo termine e creare il benessere che desideri.

Il sistema migliore per avere risultati efficaci e duraturi è a tre fasi.
Questo non è un sistema per tutti, in quanto richiede un po’ di costanza e consapevolezza.
Lo consiglio a chi vuole davvero prestazioni di alto livello, chi vuole giocare in serie A ed aspira ad un sistema corpo, mente e spirito ottimale, che lavori al meglio ed all’unisono.

Ecco qui il sistema a tre fasi:
I° fase: RESET
II° fase: BILANCIARE
III° fase: SPACCARE TUTTO.

Se vuoi saperne di più, leggi il prossimo articolo.

Donatella Agrizzi wellbeing-leadership coach.
Il coach del benessere e della leadership, per giocare il serie A nella vita.
Vuoi di più? Sii di più!
www.armoniadinamica.com

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

© 2019 Design by Arti Grafiche Spilimbergo

 

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account